Akki Games! (& Analysis!) Capitolo 86 - The Sims (PS2 - 2004)

Immagine
Era il lontano anno 2000, ben 18 anni fa. 
Quell'anno, il salto di millennio, portò moltissimi creatori a sbarcare il lunario con idee innovative e mai viste prima.
Uno di questi fu Will Wright, uomo famoso per la sua fortunata serie "Sim", il cui titolo più famoso era "SimCity"
"The Sims" era il passo successivo più logico, e infatti è ben presto arrivato su PC. 

Poi la storia la conosciamo tutti: The Sims vanta oggi ben 4 titoli principali e infinite espansioni, Stuff pack e porting su tutte le consoles e apparecchi possibili, perfino smartphone. Ciò che però non tutti sanno è che The Sims ha avuto una storia importante anche sulle consoles casalinghe come Xbox, PS2 e Gamecube. 

Il primo capitolo della serie, come avrete sicuramente letto dal titolo, è arrivato qui, su console, nel 2004.
La mia prima esperienza con The Sims la ricordo ancora molto bene: ci stava giocando mio cugino, e mentre faceva il primo livello ricordo distintamente la sensazione ch…

Hot or Not? Transformers Devastation (PS4)


Salve a tutti, gente, e bentornati in "Hot or Not?" 
Senza ulteriori indugi, buttiamoci subito nel gioco di oggi, "Transformers Devastation", gioco prodotto da Platinum Games e pubblicato da Activision nel 2015 per Playstation 3, 4, Xbox 360, One e PC. 

Non sono mai stato un grosso fan dei robottoni, a parte alcune distinte eccezioni, e a proposito di questo, la serie di Transformers non è mai stata una di queste. Resta il fatto, però, che una volta visto il gameplay e lo studio alle spalle della produzione, non ho saputo resistere, e ho recuperato questa piccola gemma per una decina di euro. Certo, non è un gioco che vedremmo tutti i giorni sugli scaffali di un Gamestop, ma quando lo si trova è difficile resistere.
Ebbene, di che tratta la trama di questo gioco? Mah, in grandi linee è un'ennesima storia messa lì giusto per giustificare il gameplay: ci sono gli Autobots e i Decepticons, e la loro lunga e interminabile battaglia per proteggere (o distruggere) la Terra. Solo che, a differenza del vecchissimo gioco su PS3 basato sul primo film di Michael Bay, questo gioco ha un certo charm e delle strutture di gioco assolutamente non scontate. 

Il gameplay parte un po' in sordina: prendiamo il controllo di Optimus Prime, e incominciamo a imparare come si attacca, come si schiva e come si fanno le mosse finali. Dopo un po' ci ritroveremo al comando di Bumblebee, con uno schema di comandi completamente diverso, e infine nei panni di SideSwipe, con un altro moveset ancora. Ed è da circa metà livello, dopo un'oretta scarsa, che finalmente potremo capire come si compone il gameplay. In generale, gran parte del gioco è un Hack n' Slash un po' come Bayonetta o NieR:Automata: schivi i colpi e attacchi quando puoi, mescolando mosse con le armi bianche a mosse a distanza con armi da fuoco o, ancora, trasformandosi in un veicolo e facendo una mossa finale con R1 (lo stesso pulsante della schivata). 
A rendere il gameplay interessante, però, non è solo il combat system, ma la personalizzazione impressionante, sia quando si parla di mosse che di oggetti, personaggi o armi sbloccabili. Un interessante sistema di sintesi ricopre l'intero gioco in un'area di personalizzazione interessante e in cui quasi perdersi, con il giusto tempo. 

Anche Graficamente e di Sonoro il gioco è perfettamente ottimizzato e piuttosto originale: le tracce rockeggianti, evocative di Metal Gear Rising, accompagnano i combattimenti contro i Decepticon, mentre un motore grafico robusto, saturo di colori e fisso a 60 FPS anche sul primo modello di PS4 rende l'intera esperienza una gioia per gli occhi e per le orecchie, puro eye candy. 

E quindi, come mai si trova in Hot or Not e non in una recensione normale? In generale è perché, nonostante il combat system, resta un tantinello ripetitivo, e bisognerebbe mettercisi come si deve, per far uscire qualcosa di interessante da questo gioco, che di suo ha solo 5 ore di gameplay per completare la storia. All'attivo dovrei aver giocato circa un'ora e mezza, ma mi sento comunque di consigliarvelo e, successivamente, finirlo nel mio tempo perso, giusto per non avere l'incombenza di finirlo subito.
In generale è un gioco perfetto per un ragazzino che apprezza i giochi d'azione o per i fan sfegatati di Platinum Games.


Hot or Not? Kinda Warm/Hot!

(La scala dei voti va, in decrescenza:
Hot! 
Kinda Warm
Ok
Neither
Not Ok
Kinda Not
Not.)


Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE ANIME: Shimoneta to Iu Gainen ga Sonzai Shinai Taikutsu na Sekai

Akki Games! (& Analysis!) Capitolo 86 - The Sims (PS2 - 2004)

"Completismo: un'arte senza eguali scolpita nel tempo"