giovedì 14 aprile 2016

Akki Games! Capitolo 35 - Ratchet e Clank 2: Fuoco a Volontà (PS3)


Ed eccoci tornati su Akki Games! per parlare del seguito di Ratchet e Clank, chiamato (wow la fantasia) Ratchet e Clank 2: Fuoco a Volontà. Prodotto nel 2003 dalla Insomniac sull'onda del successo del predecessore, Ratchet e Clank 2 promette un'esperienza migliore della precedente, tramite le varie migliorie al comparto tecnico e gameplay.

La storia
L'incipit di R&C2 ci fa capire che la storia non è il focus principale del gioco, bensì, tutto viene puntato sul gameplay, questa volta, su cui vengono apportate varie modifiche, che vedremo in seguito. La storia di R&C2 parte proprio da dove è finito il primo: i nostri due eroi stanno guardando la tv dopo molteplici interviste per i loro atti eroici contro l'ormai passato Drek, e vengono contattati da uno scienziato chiamato FizzWidget, che chiede il loro aiuto per recuperare un "protopet" derubato da un misterioso criminale. Di qui in poi, il focus principale sarà prevalentemente sui nostri due personaggi, in giro per la galassia nel tentativo di acchiappare il criminale e restituire il maltolto.

Gameplay
Il gameplay di Ratchet e Clank 2 fa notare lo stacco di 2 anni dal primo capitolo: Il tasto R1 è stato adibito all'accovacciarsi, mentre L2 ed R2 per fare "lock-on", dandoci la possibilità di spostarci lateralmente. Questo non solo è un ottimo punto per distaccarsi dalla macchinosità del predecessore, ma offre tutta un'altra profondità al gameplay, grazie all'intelligente implemento e importanza della modalità in prima persona. I pianeti, le armature e le armi sono generalmente di più, più del doppio del titolo originale, così come i bolt guadagnati sono più semplici da prendere. Ciò che però lascia storcere il naso è la presenza di alcuni glitch (alcune volte in grado di rovinare una "vita"), e dell'esagerata vita di alcuni nemici, che verso i 3/4 del gioco non potranno essere battuti se non tramite vie non convenzionali e un dispendio esagerato di bolt. Tornano in questo gioco anche le armi del primo Ratchet e Clank, che potranno essere comprate quasi da subito se si possiede un salvataggio del precedente gioco. Sono stati aggiunti, poi, due barre esperienza: una per Ratchet e l'altra per le armi, che potranno salire di un livello solo, mentre Ratchet guadagnerà una tacca di energia ogni volta che salirà di livello. Da questo punto di vista, R&C2 è molto più generoso del suo predecessore, poiché Ratchet ha molta più vita di prima, e con la semplice aggiunta di armature, può resistere ancora di più ai danni. Tornano anche le sezioni di Clank, che seppur poche, offrono una discreta varietà al gameplay.

Comparto tecnico
Ratchet e Clank 2 si mantiene sullo stesso engine grafico, mostrando però un'ottima pulizia nei poligoni e nei modelli delle ambientazioni, stavolta ancora più sature di colore e vive. Visuali panoramiche e nemici ispirati accompagneranno le avventure e le lunghe sessioni di gameplay senza mai annoiare, grazie al gameplay variegato e sempre frenetico, ma che lascia spazio alla ponderata in caso di cambio d'armi o gadget. Le animazioni sono molto simili al precedente capitolo, ma sono state rese più cartoonesche e meno legnose, per dare l'impressione di guardare costantemente un ottimo cartone animato. Infine, il comparto audio presenta evidenti migliorie rispetto al precedente capitolo, stavolta grazie a un più convincente doppiaggio, migliori suoni ambientali e musiche più adeguate alle situazioni, che ritagliano la propria fetta all'interno dell'esperienza di gioco.

Commento finale
Ratchet e Clank 2 è un ottimo titolo, e seppur gli evidenti problemi ed il finale tiepido, è un evidente episodio di transizione nella storia dei due eroi. Ottimo per quanto concerne le armi, armature e ambientazioni, esagerato quando si parla dell'energia dei nemici. Lo consiglio a chi è tentato di comprarlo, previo giocato il primo.

Nessun commento:

Posta un commento