Akki Games! (& Analysis!) Capitolo 86 - The Sims (PS2 - 2004)

Immagine
Era il lontano anno 2000, ben 18 anni fa. 
Quell'anno, il salto di millennio, portò moltissimi creatori a sbarcare il lunario con idee innovative e mai viste prima.
Uno di questi fu Will Wright, uomo famoso per la sua fortunata serie "Sim", il cui titolo più famoso era "SimCity"
"The Sims" era il passo successivo più logico, e infatti è ben presto arrivato su PC. 

Poi la storia la conosciamo tutti: The Sims vanta oggi ben 4 titoli principali e infinite espansioni, Stuff pack e porting su tutte le consoles e apparecchi possibili, perfino smartphone. Ciò che però non tutti sanno è che The Sims ha avuto una storia importante anche sulle consoles casalinghe come Xbox, PS2 e Gamecube. 

Il primo capitolo della serie, come avrete sicuramente letto dal titolo, è arrivato qui, su console, nel 2004.
La mia prima esperienza con The Sims la ricordo ancora molto bene: ci stava giocando mio cugino, e mentre faceva il primo livello ricordo distintamente la sensazione ch…

RECENSIONE ANIME: Chobits


Chobits è un anime prodotto nel 2001 dalla Mad House, di genere romantico/ drammatico

La trama
Chobits è un anime davvero particolare: non cominciando come altri anime dello stesso genere, si presenta dapprima come una produzione dal taglio prevalentemente umoristico. Il protagonista, Hideki, si è appena trasferito in città dalla campagna per studiare all'università. Siamo però in una realtà particolare, circondata da elementi umanoidi, speciali cyborg da compagnia, che, in un certo senso, mimano quello che oggi fanno tablet e cellulari: viaggiano su internet, si collegano via linea telefonica per fare chiamate, e soprattutto, data la loro forma umanoide, sono molto loquaci e di grande compagnia. Unico problema: costano troppo. Questo Hideki lo sa, e data la sua enorme ristrettezza economica, non può che sognarsi la presenza di un persocom (il nome di questo cyborg) in una casetta come la sua. Caso vuole che una sera, passeggiando per strada, Hideki trovi un persocom tra i rifiuti, apparentemente intatto e molto carino da vedere. E' così che nasceranno una serie di situazioni che porteranno a uno sviluppo dei personaggi molto ben studiato e particolare. Lo spettatore, infatti, avrà modo di vedere e capire come si interfacciano i personaggi con i persocom, e di capire quali sono i problemi e le mentalità di ognuno. Il punto forte di quest'anime è non tanto la storia, quanto la struttura dei personaggi, primari e secondari. Ciò che lascia perplessi è però la mancanza di spiegazioni per alcune cose, facilmente trascurabili nella parte successiva della storia. Possiamo quindi suddividere la storia in due parti: la prima, in cui conosciamo tutti i personaggi e abbiamo modo di capirne i comportamenti, e la seconda, in cui tutti i personaggi trovano un epilogo molto originale per ciascuno. 

Lato Tecnico
Dal punto di vista tecnico, Chobits è un vero e proprio gioiello. Mentre il character design lascia un po' a desiderare, le animazioni sono di prima scelta e sempre molto curate, così come i giochi di ombre e di cura nei particolari di ogni personaggio. Le Soundtrack, poi, sono molto caratteristiche e ben strutturate, e accompagnano ogni momento nel migliore dei modi.

Commento Finale
Chobits è un riuscitissimo anime che tutti devono vedere almeno una volta nella vita, perchè da ottime morali sulla vita e la società, e senz'altro è un buon modo per passare il tempo. 
Voto Finale: 8
Qualità Fansub: Alta. Gli unici rimasti in circolazione italiani sono i PTP, che hanno fatto un lavoro spettacolare e minimale al contempo.

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE ANIME: Shimoneta to Iu Gainen ga Sonzai Shinai Taikutsu na Sekai

Akki Games! (& Analysis!) Capitolo 86 - The Sims (PS2 - 2004)

"Completismo: un'arte senza eguali scolpita nel tempo"