mercoledì 25 luglio 2012

RECENSIONE ANIME: Nisemonogatari




Nisemonogatari e una delle serie prodotte nel 2012 dalla Shaft, seguito dell'uscito nel 2009 Bakemonogatari.

La trama
Partendo dal presupposto che come seguito pare abbastanza campato per aria, Nisemonogatari si colloca cronologicamente poco dopo gli avvenimenti della prima serie, dando largo spazio a nuovi personaggi, mettendo da parte quelli (se cosi possiamo chiamarli) "centrali" come Senjougahara e Hanekawa. I personaggi che sostituiranno queste due "colonne portanti" del vecchio Bakemonogatari saranno le sorelle di Araragi, Tsukihi e Karen, ognuna delle quali avra un problema/ infezione. E' interessante anche il fatto che sia stato approfondito il rapporto tra Koyomi e le sue sorelle e Shiranui, la vampira che nella prima serie veniva vista qualche volta di sfuggita nelle scene di Oshino. Tirando le somme, la trama si riduce all'osso, mostrando solo due filoni collegati veramente di poco, e mostrando si e no solo 3 episodi veramente importanti per la trama, nonostante sia chiaramente scritto che gli altri episodi non utili facciano parte di un determinato filone.

Lato tecnico
Dal punto di vista tecnico ci si discosta di poco da Bakemonogatari: il tratto grafico viene migliorato leggermente, visto che nella produzione precedente era gia di alta qualita, mentre le animazioni vengono ridotte all'osso, mettendo stacchetti con schermi neri, rossi o bianchi qua e la nelle scene anche piu importanti. Dal punto di vista sonoro invece si possono sentire delle Soundtrack veramente singolari e belle da ascoltare, come anche le Opening ed Ending, ben fatte sotto ogni punto di vista e dedicate appositamente a una delle due sorelle a seconda del filone in cui ci si trova.

Commento finale
In conclusione: Nisemonogatari rappresenta l'altra faccia della medaglia della produzione Aniplex; nonostante pero la trama poco convincente, ho apprezzato non poco l'approfondimento del rapporto del protagonista con le varie ragazze, dapprima di ruolo primario, ora secondario. L'anime si presenta quindi molto versatile e bello da vedere, anche se c'e da dire che bisogna prima aver seguito Bakemonogatari per comprendere appieno la serie. Lo consiglio? Si, ma bisogna essere appassionati di questo genere, o in caso contrario bisogna guardarlo a tempo perso, senza aspettarsi troppo, o magari chissa, apprezzando le varie gag che costellano il vasto e strambo mondo di Nisemonogatari.
Voto finale: 8
Qualita Fansub: Discreta / mediocre - Data la mancanza di un qualsiasi Karaoke e qualche traduzione errata, c'e da dire che gli Atmosphere, nonostante la buona volonta per comporre l'anime, abbiano ancora strada da fare.

Nessun commento:

Posta un commento