Akki Games! Capitolo 83 - WarioWare Inc.: Minigame Mania (Nintendo 3DS/GBA)

Immagine
Questi sono tempi stupendi, per Nintendo! Con l'avvento dello Switch lo scorso anno e una valanga di nuovi titoli (tra remaster/remake, multipiattaforma, e qualche nuovo titolo anche per 3DS) ce n'è davvero per tutti. Sorprendente è il ritorno della serie "WarioWare", fortunata collezione di microgiochi dallo charme ricercato e simpatico quanto basta, che ha illuminato un faro piuttosto forte sulla figura anti-eroica di Wario. Certo, è peccato che la sua controparte Camelotiana (Waluigi) non abbia ancora avuto la sua personale dimensione, ma per il momento ci accontentiamo. Approfittiamone, quindi, in occasione dell'uscita di WarioWare GOLD su 3DS, per rivisitare il primo, glorioso titolo della serie su GBA. 
La Trama
Sebbene questo sia un gioco di Wario, non dubitate neanche per un momento della presenza di una trama, perché c'è ed è stupidamente realistica per un personaggio del genere.  Wario è in casa sua e sta guardando la TV, quando a un tratto appare su…

RECENSIONE ANIME: Zero No Tsukaima


Dopo finalmente 2 anni di distanza dalla prima volta che ho visto questa serie, mi decido a recensirla! Senza indugi, cominciamo: Zero No Tsukaima è una serie anime del 2006 prodotta dalla JC Staff, nata in origine da una light novel omonima.

La trama
La storia è forse una delle più originali che abbia mai visto, sebbene comunque si muova in modo un po' troppo lineare. Una ragazza, chiamata Zero Louise per via delle sue mancate capacità in magia, al giorno dell'evocazione del famiglio (compagno di ogni mago) fa una promessa alle sue compagne di scuola: lei sarebbe riuscita ad evocare un famiglio migliore di qualsiasi altro. E infatti, in un certo senso, così è, perchè a differenza dei normali animali evocati dagli altri suoi compagni, Louise evoca un ragazzo proveniente dal mondo che noi reputiamo come "normale": un certo ragazzo in felpa azzurra e bianca che risponde al nome di Hiraga Saito. Diventando famiglio di Louise, il ragazzo sarà costretto a servire la sua padrona.... Ma, si sa, un ragazzo e una ragazza i cui destini si intrecciano quasi per caso sono quasi certamente destinati a stare insieme... o no? Seguendo diverse vicende inverosimili, la serie si dirama seguendo tutti gli spostamenti e le missioni dei protagonisti, sia primari che secondari. E' ovvio anche dire che, viste le altre serie, il finale debba rimanere quasi del tutto aperto, in modo che ogni spettatore riesca a immaginare un qualsiasi seguito (anche se adesso è un po' inutile, visto che ci sono ben 3 serie di seguito).

Lato tecnico
Dal punto di vista grafico, l'anime si presenta abbastanza ben strutturato. Per essere un anime del 2006 è ben fatto, anche se ci sono sicuramente altri prodotti fatti molto meglio. Dal punto di vista sonoro invece notiamo una buona OST e delle belle Opening ed Ending.

Commento finale
Ed è in questo momento che sorge la domanda: cos'è Zero No Tsukaima? Un anime molto simpatico, con fortissime dosi di tsundere (soprattutto dalla protagonista) e una trama con contenuti molto romantici per compensare un lato tecnico non proprio brillante. Lo consiglio? Sicuramente.
Voto finale: 7
Qualità fansub: Alta - I Kanjisub sono come sempre i migliori!


Commenti

Post popolari in questo blog

Akki Games! Capitolo 83 - WarioWare Inc.: Minigame Mania (Nintendo 3DS/GBA)

RECENSIONE ANIME: Charlotte

RECENSIONE ANIME (archivio): EF- A tale of memories