martedì 26 giugno 2012

Akki Games! Speciale: Yinlips YDPG18

E Rieccoci qui, cari lettori Occasionali (e non) di Akki News! Dunque, quest'oggi sono qui per presentarvi la recensione già preannunciata di un tablet - console molto, molto ben fatto, nato come "concorrente" della Playstation Vita prendendone la maggior parte delle caratteristiche esterne, ma con essenziali differenze dal lato interno. Dunque, cominciamo con calma.


Sappiamo tutti che ormai il mercato è pian piano monopolizzato dalla presenza di Tablet e Netbook, mentre le nuove consoles portatili come la Playstation Vita e il Nintendo 3DS sono pian piano oscurate da questi nuovi apparecchi, soprattutto per quanto riguarda quella fascia di ragazzi che ormai si sentono (come me) nostalgici dei bei vecchi giochi su PS1, su NES o su Mame, e per un motivo o un altro non hanno più la possibilità di riprendere in mano il buon vecchio controller fidato di quella enorme carcassa e di rigiocare ai grandi classici (e non) che giocavano da bambini. Ma ehi! Ecco che arriva in salvataggio questo bel tablet, che come molti altri prima di lui emula le vecchie console e non solo! Guardiamo insieme la scheda tecnica della Yinlips YDPG18!


Caratteristiche tecniche:


-Boxchip A10 1.5G (la batteria di questa Yinlips, al posto della precedente, ha ben 3 ore in più di durata, e lo schermo è più resistente e più sensibile al tocco, anche se rimane sempre un'ottima cosa usare un pennino al posto delle dita).
- 5.0 '' High definition touch screen (double touch) (Non so quanto quest'ultimo Double touch possa essere veritiero, fatto sta che il mio touch screen finora supporta un solo tocco. Forse devo abilitarlo in qualche modo... ci smanetterò un po'.)
- Android 2.3 Operation Sistem (Qui salta l'occhio! Questa splendida console supporta android, ciò significa che nelle mani di un buon smanettone può fare di tutto!)
-Dual Camera and DC&CV Function, 5.0 Mega pixels and 0.3 mega pixels for front (per le foto e le qualità vedremo dopo, ma il fatto stesso che su un tablet cinese di questo tipo sia presente un paio di fotocamere è un'ottima cosa.)
- Support 2160P super HD 3D Movie display. Support full video format, support 1080P (1920x1080 pixels) decoding, support RM/RMVB, Support PPTV, online TV, Online Movie, support to play flash player 11 online (Tutto questo bel po' po' di roba mi fa brillare gli occhi, anche se non so quanto veritiero possa essere il supporto dei 2160P, anche perchè non credo che finora ci sia qualcosa che superi i 1080P xD)
-Support android games, Ipad games, Sony games, Nintendo games, Arcade games, Sega games, flash online games, full screen touch games, direction & gravity sensor games, multiplayer fight games online (Qui c'è il vero e proprio cuore del tablet: supporta tutti gli emulatori e supporta in modo eccellente anche giochi pesanti come Temple Run o Asphalt 3D, che supportano un motore grafico 3D e un accelerometro.)
-Wi-Fi function: visit web faster, supporting download online, reading news, ebook reader, support website flash display, support office software, email, word, excel, ect. Support many input methods, handwritten input methods; support video chat, QQ, Skype, MSN, Etc.
-Low Power consumption, energy saving with games, video, software, music, etc.
-Full format audio decoding, multitask play, listen to music while reading ebook, playing games, multichannel outputs; support audio and video HDMI Output.
-Ebook: support Txt, Adobe, I-Reader and PDF
-Clock, calendar, 3D imager switch and calculator.
-Directly support date sharing: HD Movies in hard disk, digital camera, mobile phones, U disk, card reader. OTG function: can link with printer.
- 313 MB Ram with 3D graphic engine for best emulation.


----------------------


Beh, dopo tutte le caratteristiche elencate qui sopra, cos'altro c'è da aspettare? Io infatti, dopo aver visto il video brillante fatto da Doctor Game di ThePhantomCastle (Link del sito ; Canale Youtube ) mi sono velocemente convinto e mi sono promesso di prenderla. E infatti, eccola qui!




Pagata 161 Euro (145 di base + spese di spedizione), la confezione contiene:


- La console;
- Un cavetto Usb - Mini usb;
- Un alimentatore;
- Un paio di cuffiette targate Yinlips.


Data comunque l'esigua lunghezza dell'alimentatore e del cavetto USB, vale la pena correre ai ripari e farsi dei cavi "fai da te", allungando quindi sia il filo dell'alimentatore (lungo circa un metro), sia quello del cavetto USB (facilmente reperibile, ad esempio al posto di quello uso il cavo della telecamera, che per la cronaca è la stessa con cui faccio le foto per il blog.)
La console presenta 11 tasti frontali (pad direzionale compreso), un analogico (come la PSP insegna) e una fotocamera "interna", quella da 0.3 megapixel. 



Dal basso la console presenta diversi fori. A partire da sinistra, troviamo:
- Il microfono (abbastanza buono, provato sull'applicatione "Talking Tom" trovata nella console)
- Lo slot SD (attualmente all'interno c'è una Micro SD da 16 GB)
- Due alloggi jack per le cuffie;
- Un'entrata mini-usb;
- L'alloggio dello spinotto del caricatore;
- Un pratico pulsante di reset (da usare SOLO nel caso in cui la console si freezi completamente. Finora non mi è mai successo, ciò è sintomo del fatto che la console è stata studiata per bloccarsi il meno possibile, e di ciò sono veramente contento.


Dall'alto, invece, a partire da sinistra, troviamo:
- Un tasto "M" (serve per aprire il menù delle opzioni);
- Il tasto "Home" (per richiamare la schermata principale);
- Un'entrata mini HDMI;
- Un tasto di accensione - spegnimento.


Da dietro invece presenta il logo Yinlips al centro (che fa molto stile PSP), in alto a sinistra troviamo la fotocamera da 5.0 Megapixel, e ai lati dell'handheld troviamo gli speaker, veramente buoni, che non trovano nessun intralcio nonostante il suono sia offuscato dalle mani che trattengono la maggior parte del suono. 

Guardiamo ora la console confrontata con una PSP 1004:


Come vedete, rispetto alla PSP di grandezza è quasi il doppio, mentre...


... In quanto a spessore la Yinlips la batte senza problemi.
Insomma, si presenta come un ottimo clone di casa Cinese della nuova Playstation Vita, presentando però qualche difetto, che andremo a vedere più avanti.

Sempre parlando di confronto, guardiamo lo schermo delle due console, al massimo della luminosità.


Sorprendentemente, la Yinlips viene battuta dalla PSP, anche al massimo della luminosità. Nonostante tutto però, soprattutto di notte, lo schermo si presenta rilassante e non troppo fastidioso. Insomma, le capacità della console compensano la luminosità scarsa dello schermo, che è comunque apprezzabile.

Ed ora passiamo alla fotocamera da 5.0 Megapixel.

Fotocamera

Ecco qui un confronto tra la videocamera che uso (una Praktica DVC 5.1 HD) con la nostra nuova Yinlips.


Foto della videocamera


Foto Della Yinlips (fatta qualche ora dopo, mi sono accorto di aver usato per la foto precedente un filtro grafico). 

Effettivamente, sono 5.0 Megapixel (anche la telecamera ha la stessa quantità di Megapixel) ben emulati dalla grandezza dell'immagine, veramente enorme se vista normalmente (è grande addirittura 2592x1936!). La fotocamera della Yinlips si presenta addirittura più ampia di quella della telecamera. Insomma, nulla da buttare, è pur sempre una buona fotocamera/telecamera.

Ora si arriva alla parte finale della recensione, i pro e i contro. Cominciamo dai pro.

Pro
Dal punto di vista tecnico, è una console - tablet che merita veramente tutto il rispetto di ogni videogiocatore nostalgico che si rispetti. è una console bella, fresca, disponibile in due colori diversi (bianca e nera) e dal prezzo esiguo. Supporta praticamente tutti i giochi per android, il ciò è più che bene, e i tasti fisici sono veramente d'aiuto quando non si ha voglia di usare il touch screen. La batteria inoltre dura per due giorni di seguito se la console viene spremuta ben bene. Altra cosa molto buona è la riproduzione audio e video: legge praticamente tutti i formati e tutti i coding. Inoltre, supporta anche i file .txt e .docx!

Contro
Purtroppo, a grandi qualità sono accostate pessimi difetti: cominciamo dalle freccette, il più brutto dei difetti nel caso in cui si voglia giocare a giochi del calibro di Street fighter o Mortal Kombat. Le freccette non sono applicate su una sola scocca, ma sono quattro pulsanti a se stanti e molto alti per poter fare mosse complesse come le cosiddette "mezzelune". Seconda cosa: il touch screen. Essendo una console con uno schermo molto grande e fragile, ha bisogno di qualcosa che la protegga da eventuali urti. Ecco che arriva quindi in soccorso il touch screen semicapacitivo, molto simile al resistivo del nintendo DS. Usare il dito sullo schermo è un'impresa quasi impossibile, e il touch screen non funziona a dovere, cliccando alle volte punti che non sono stati minimamente toccati dello schermo. Ciò insomma ci costringerà ad usare un pennino del DS (tempo fa ne vendevano alcuni alle macchinette per i bambini dentro delle sferette al modico prezzo di 2 euro: fortunato io che ne ho comprati due!). Terza cosa abbastanza brutta: l'audio quando la console si scarica. Sotto il 50%, la console inizia a fare strani rumori durante la riproduzione di un qualsiasi gioco, canzone o video. Non è un grosso fastidio, ma spero che esca una patch o un aggiornamento che corregga questo problema. 

Commento Finale
Insomma, la Yinlips YDPG18 è una buona console, anche se, guardandola come tablet, c'è da storcere un po' il naso per alcune cose. Ma si sa, è una console Cinese, e per questo non potevamo aspettarci moltissimo. Prendiamo le cose come stanno: la Yinlips è un'ottima console e un tablet mediocre, mentre come "sopportazione" e multitasking si classifica nelle prime posizioni, anche tra i tablet più recenti. La consiglio? Si, soprattutto a chi vuole giocare ai vecchi giochi del NES, SNES, Sega Mega Drive, PSX e quant'altro.








Nessun commento:

Posta un commento