sabato 19 maggio 2012

RECENSIONE ANIME: Highschool DxD


Highschool DxD è uno degli anime annata 2012 che hanno "aperto le danze" nella stagione invernale insieme a Guilty Crown, Danshi Koukousei No Nichijou e altri anime.

La trama
Non so nemmeno da dove iniziare. La trama di quest'anime è la cosa più lineare che abbia mai visto, strapiena di clichet e di sterotipi di altri anime ben più famosi e conosciuti. Andiamo per gradi: partendo dal presupposto che quest'anime è una enorme accozzaglia di momenti fanservice, possiamo inoltrarci in una trama abbastanza scarna, che vede come protagonista un ragazzo pervertito che dopo i primi 5 minuti del primo episodio muore, scopre di avere nel suo corpo un potere chiamato per l'occasione "ingranaggio sacro", di essere resuscitato e di appartenere a una casata di demoni. La demone che resusciterà questo strano soggetto sarà una ragazza prosperosa di nome Rias Gremory, che istruirà il protagonista nella nobile arte del creare contratti con uomini, per farli diventare demoni. Fin qui nulla di sbagliato, ma i veri problemi arrivano quando uno spettatore con abbastanza anime sulle spalle si appresta a vedere una produzione del genere. Primo tra tutti i problemi è il fatto che la trama procede in modo veramente banale, se non per gli ultimi episodi, in cui diventa un anime del tutto diverso dai precedenti episodi già visti. Il problema principale, però, sta nel fatto che lo stereotipo, in quest'anime, si nasconde letteralmente dietro l'angolo. Inutile citare alcuni anime targati JC Staff quando si analizza la presenza dei poteri del protagonista (il potere risiede nella sua mano, per l'occasione la sinistra, ha un oggetto all'interno del suo cuore, è morto all'inizio della serie...). Per giunta, come se non bastasse, ecco che arrivano in soccorso i personaggi secondari, veramente casuali e fatti abbastanza male, che servono solo per intrattenere il pubblico con scene scarne e totalmente clichet.

Lato tecnico
Se dal punto di vista della trama troviamo solamente stereotipi, dal punto di vista tecnico son presenti tantissime lacune: i personaggi sono disegnati con uno stile molto usuale, nulla di troppo ricercato, nè sono presenti filtri grafici troppo elaborati, anzi, si va al risparmio, in quest'anime. Il protagonista, poi, è stato disegnato seguendo ancora una volta la linea guida di personaggi di altri anime (Ehm, Baka To Test, MAR...), e ne subisce da questi anche l'elevata componente di "giustizia" e lealtà nei confronti degli altri protagonisti. Insomma, dal punto di vista grafico non c'è nulla di nuovo, anzi, ci si trova anche qualche passo indietro. Da quello sonoro ci sono una opening e una ending apprezzabili (se non fosse per l'enorme quantità di fanservice) e giusto un paio di OST elaborate e ben fatte.

Commento Finale
Highschool DxD è un mero tentativo di produrre un anime innovativo usando come spunto altre produzioni, che cerca di compensare le enormi lacune con fanservice a palate, dando la possibilità al pubblico di vedere tutte le grazie di quasi tutti i protagonisti. Lo consiglio? Solo ai nuovi telespettatori di anime. 
Voto Finale: 6, non metto 5 perchè le ultime puntate mi hanno convinto a dare qualcosa di più.
Qualità Fansub: Accettabile.


1 commento:

  1. se non si ha letto alcuni volumi delle light novels (dove i personaggi sono caratterizzati meglio per via dell'ampio spazio concesso ai pensieri e ai dialoghi) non ti rendi conto che praticamente la "fine" (ovviamente nel romanzo non è impostato per essere tale) è invece "l'inizio" (animati più qualche modifica e aggiunta i primi due volume su 12 che sono usciti ed ancora in corso), il resto della storia (che quella principale non è neanche iniziata) è sulla scia degli ultimi episodi (ma molto meglio).... i personaggi sembrano "semplici" ma in verità non è così e solo per motivi di "spazio"; in poche parole l'unico grosso difetto è che sono solo 12 episodi(per adesso) di un qualcosa non pensato per essere tale......l'altro è che la parte più tagliata sono proprio gli ultimi 5 episodi (nei precedenti ci sono molte aggiunte inutili anche se alcune cose sono tratte da side story pubblicate in altri volumi)...capisco che il budget non doveva essere alto e che le animazioni delle battaglie costano,forse non si aspettavano quelle vendite (fra i primi per gli anime invernali)...

    RispondiElimina