RECENSIONE ANIME: Usagi Drop



Usagi Drop è una Delle serie del 2011 che ha più colpito i cuori degli Otaku di tutto il mondo.

La Trama
La storia ha inizio con uno spiacevole avvenimento: un nonnino dalla veneranda età viene a mancare causando il dispiacere di tutta la famiglia. Il nostro protagonista, Daikichi, è un single che come unico obbiettivo nella vita ha il solo lavorare e guadagnarsi abbastanza per vivere alla giornata. Tutto però cambierà il giorno della sua visita alla salma del nonno: conoscerà infatti una bambina dai lunghi capelli biondi mai vista prima, dal nome Rin. Ben presto scoprirà grazie a sua madre che quella bimba introversa è la figlia illegittima di suo nonno, venuta alla luce da una relazione segreta con la sua badante. Insomma, caso vuole che nessuno abbia la benchè minima intenzione di adottare questa splendida bambina, e sarà il nostro prode protagonista che si prenderà l'onore di adottarla. Di qui in poi, i nostri due protagonisti vivranno la loro vita in puro stile "Slice Of Life" dai caratteri un po' malinconici, un po' simpatici, che strappano sempre un sorriso grazie alle gag fresche e veloci. Se prima vediamo Daikichi che corre per tutta la città per cercare di prendere Rin Dall'asilo, poi lo vedremo per forza di cose costretto a fare i salti mortali per Rin, leggendo fascicoli su fascicoli per capire come accudirla nel migliore dei modi. Tutti i personaggi, sia familiari che non, saranno di vitale importanza per Daikichi, poichè saranno per lui fonte di sostegno e di consiglio. Ottima cosa soprattutto è la presenza di ogni personaggio in ogni momento ben definito della serie, in modo che nessuno sia lasciato indietro.

Lato Tecnico
Dal punto di vista tecnico, c'è da dire che non c'è nulla che sappia di "già visto": tutto l'intero anime sembra uscito da una favola per bambini nelle preview, e durante l'episodio si raggiungono picchi di espressività e carisma veramente da vendere. L'animazione poi è qualcosa di spettacolare: Ogni movimento è veramente ben strutturato e realistico, e i personaggi non assumono mai pose innaturali. Se dal punto di vista grafico c'è veramente stile da vendere, da quello sonoro non c'è nulla di meno: Opening ed ending sono veramente spettacolari, sia graficamente che dal punto di vista sonoro, e le OST sono veramente curate, tanto che senza nemmeno pensarci due volte ho già intenzione di cercare la soundtrack.

Commento Finale
Insomma, Usagi Drop è un anime che consiglio a chiunque voglia morire grazie alla dolcezza dei personaggi e al contesto della situazione. Un anime veramente ben fatto, senza troppe sbavature e intenso come pochi. Da vedere assolutamente, e da leggere, quando il manga arriverà in Italia. Spero in una seconda serie.
Voto Finale: 9 (avrei messo Anche 10 se avesse seguito tutto il manga, ma purtroppo non tutte le ciambelle vengono col buco... no?)
Qualità Fansub: Medio/Alta

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE FILM: Your Name

Akki Games! Capitolo 53 - Sonic Unleashed (PS3)

Akki Games! Capitolo 57 - Assassin's Creed Rogue (PS3)