RECENSIONE ANIME: Seitokai Yakuindomo

Cosa può succedere se un ragazzo finisce in una scuola da poco tempo diventata accessibile a tutti (dapprima solo femminile) e con un numero irrisorio di studenti maschi? I casi son due: o si struttura un anime sentimentale, oppure si struttura un ecchi incredibilmente comico. Stiamo parlando del secondo caso.

Trama
Seitokai Yakuindomo, a scapito dell'aspetto un po' inusuale dello stile grafico, frutta nel telespettatore una simpatia di fondo per tutti i personaggi, perchè, esatto, non esiste una trama! Si basa tutto su una semplice intro di 5 minuti o poco più nel primo episodio, e poi ci si butta in una carreggiata di gag à la Azumanga, un po' ecchi, un po' no, ma sempre godibilissime. Impareremo fin da subito a conoscere la personalità mite del protagonista Tsuda, che fungerà da controparte per tutte le gag a sfondo sessuale che si creeranno nel corso dei 13 episodi. Ad aiutarla ci sarà la piccola Suzu, studentessa dal quoziente intellettivo molto alto e proveniente dall'America. Per farla breve, in Seitokai Yakuindomo osserviamo una struttura inusuale per qualsiasi anime. Lo possiamo definire un Ibrido? Certo che si, perchè per la mancanza totale di trama e per la "Full Immersion" in questo sorta di Slice of Life, riusciamo a non annoiarci mai con le mille e più gag presenti, che sono comunque molto fedeli al manga. I Protagonisti non saranno mai banali o scontati, avranno sempre la battuta pronta, e strapperanno ben più di un sorriso. C'è da dire però che, nonostante la presenza dei 4 pilastri principali (Tsuda, Suzu, Aria e Shino), ci siano gravi lacune in alcuni personaggi, che vengono presentati addirittura all'ultimo episodio, o hanno fatto apparizioni di 10 secondi circa, giusto per far vedere che c'è qualcun altro nell'istituto, a parte loro 4 e la sensei che funge da coordinatrice ma che tanto non è... Insomma, personaggi sbarellati e gag su gag, Seitokai Yakuindomo si presenta come struttura accessibile a tutti i ragazzi e ragazze di età superiore ai 15 anni, il che porta una boccata d'aria nel mondo dell'ecchi, ormai pieno di stereotipi e scene trite e ritrite.

Lato Tecnico
Il lato tecnico è forse il lato più curato di tutto l'anime. Grazie alla totale assenza di trama, gli autori si sono potuti basare di più sulle gag e sullo stile grafico, che si presenta veramente inusuale, che presenta una strana Silhouette dei personaggi, a cui poi però ci abitueremo via via che vedremo l'anime. Per quanto riguarda le OST e le sigle, c'è da dire che sono davvero ben riuscite e consone a tutti i momenti. Per quanto riguarda poi il doppiaggio, è da dirlo: Non ho mai notato così tante voci già sentite in un anime in vita mia! non è un malus, per carità, anzi! I doppiatori si sono potuti sbizzarrire, anche perchè la voce riesce sempre a rientrare nell'indole del personaggio.

Commento Finale
Un Consiglio? Vedete Seitokai Yakuindomo a cuor leggero, è una serie che strappa grasse risate.
Voto Finale: 8
Qualità Fansub: Media (FTF ha fatto qualche mezzo macello con l'audio dei primi 5 episodi Bluray, ma nulla di che, rimane sempre godibile)

PS: Ringrazio Jonah per avermi Consigliato, anzi, forzato a vedere Seitokai!

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE FILM: Your Name

Akki Games! Capitolo 53 - Sonic Unleashed (PS3)

Akki Games! Capitolo 57 - Assassin's Creed Rogue (PS3)