Super & Mega: Capitolo 8 - L'inizio di qualcosa di nuovo.


Un umano a caccia della verità.
Chi è buono, e chi cattivo?
Io... Sono buono? Non ricordo più nulla..... Credo che mi farò un the.
......
Questa non era una frase ad effetto, vero?
vabbè.... Leggete.
.......
.....
....
...
..
.

"Piki piki piki Deska?" "YE"
"piki piki piki Deska?" "Ye"
"KOCCHI MITE!" *Click*
GF era seduto sul letto. Stava giocando a un videogioco. Era molto concentrato, eppure c'era qualcosa che gli sfuggiva. Non del gioco, sia chiaro, ma... Di qualcosa che aveva vissuto. Un deja vu?
Non avevano ancora raccolto abbastanza amici, eppure si sentiva come se avesse conosciuto delle persone importanti...
GF finì di giocare, uscì di casa, e incontrò GG. Con lui poi andò a reclutare altra gente. Fu molto semplice questa volta conoscere nuove persone e reclutarle nel loro mondo, tanto che tutti i ragazzi e ragazze appartenenti a Taranto e Provincia erano entrati a far parte dei mondi di Super e Mega. Insomma, tutto andava bene, no?
I due cugini andarono nei loro mondi.
GG  "ora che siamo tanti, dobbiamo perlomeno trovare un modo per evitare che tutta questa comunità vada nel caos. Propongo di creare un nuovo materiale, che ne dici?"
GF "Un materiale? E che ci facciamo con questo?"
GG "mmmh... un materiale molto maneggevole e che si confonde facilmente con gli altri...."
GF "Cosa... intendi dire?"
GG "Massì, un materiale universale..."
GG fece apparire con lo scettro tutti i materiali esistenti al mondo, e li lasciò fluttuare. Erano piccoli campioni, si intende. Fece apparire un Pentolone, e mise tutti i materiali in questo contenitore, poi mescolò. dopo un po' iniziò a fuoriuscire del fumo viola dal calderone, e la brodaglia all'interno del calderone aveva un'odore molto aspro, ed era di colore marrone scuro. Plasmò la brodaglia in un cubo, e prese il cubo in mano.
GG "colpiscilo con tutto quello che hai."
GF iniziò a colpire il cubo, senza nemmeno scalfirlo, Poi GG diede a GF il cubo.
GG "Rimani fermo, provo a colpirlo."
GG colpì più volte  il cubo con svariate magie e incantesimi, ma il cubo rimase come nuovo.
GF "Ma che...?"
GG "Questo è l'antitutto."
GF "Anti... Tutto?"
GG "Si, è un materiale resistente praticamente a tutto. Puoi provare a piegarlo, romperlo, farlo esplodere... Non ci sarà colpo che lo romperà."
GF "Wow, che bell'idea! :D"
GG guardò il cubo, poi disse "Credo che andrò dagli scienziati del regno e lo farò copiare, in  modo che le prossime case saranno fatte solo di antitutto. Sai, l'Antitutto può essere anche cartaceo, o liquido."
GF "Uhm, fai le cose in grande insomma!"
I due cugini si divisero, ognuno insomma andò per la sua strada, finchè....

Era una giornata tranquilla, nei mondi di Super e Mega, ma in cielo, molte persone iniziarono a intravedere qualcosa di strano: Erano delle.. navicelle?
una delle navicelle si buttò a kamikaze sul ponte che collegava il mondo di super con quello di Mega, facendo cadere alcune persone nello spazio. Si, lì lo spazio aveva una gravità, è una delle leggi della fisica di Mega e Super... Strano a dirsi.
GF guardò il cielo "E ora questi chi sono!?"
Le navicelle colpivano con vari colpi di mitragliatrice i mondi, mandandoli pian piano in brandelli.
GG uscì da casa sua e spiccò il volo.
GF, vedendo il cugino buttarsi verso i nemici, lo inseguì, gridando "MA CHE FAI!? STUPIDO!"
I due partirono a gran velocità verso le navicelle, e durante il loro tragitto ne colpirono alcune, facendole cadere lontano. Rimasero a mezz'aria per un po' di tempo, finchè...
Alle spalle dei cugini apparve un buco nero, che li risucchiò. Le navicelle si fermarono, e si sentì una voce molto profonda "Bene. Tornate indietro."
Le navicelle si ritirarono.

..........
.........
........
.......
......
.....
....
...
..
.

Un uomo anziano era seduto su un trono. Era in una reggia piuttosto spoglia, forse era in un castello. Ma non era un castello chiaro, era... triste.
L'uomo sorrise "Eccoti."
GF Cadde per terra dal portale che si era appena creato davanti al re.
Si guardò intorno, poi guardò negli occhi quell'uomo. "Il re." Disse.
Re "oooh, che onore essere ricordato da te."
GF "Tu... Hai perso già contro di me una volta. Gary è stato sconfitto da me, era uno dei tuoi generali, eppure io ho salvato questo regno dalla distruzione. Perchè ti ostini ancora a cercarmi?"
Re "Sai, sconfiggere i miei subordinati è qualcosa di cui non dovresti andare molto fiero. Sai da un bel po' che ne pagherai le conseguenze, e il momento è ora."
GF non distolse lo sguardo "E' inutile."
Re "E' inutile per te opporre resistenza, caro il mio Max."
GF "Max?"
Max... già... Era la persona in cui si trasformava quando andava in Berserk... Se ne era appena ricordato...
GF "Max... mh."
GF prese la spada e la puntò contro il Re.
GF "Lascia che questo Nobile da quattro soldi ti faccia capire chi comanda, Caro il mio Re."
Re "Sono stato Re del mondo di Mega per secoli. Non mi farò sconfiggere ancora da te."
Il Re si Alzò, e prese una spada.
La tensione era alta. Entrambi si guardavano negli occhi girando in cerchio. Il primo a muoversi fu GF, che iniziò con un fendente da sinistra, schivato agilmente dal Re. Il re, dopo questa mossa, iniziò a colpire velocemente GF, che sorprendentemente incassò tutti i colpi e cadde a terra. Prima di cadere, però, si mantenne con la spada. 
GF "URGH!"
Re "Che c'è? Ti ho fatto male forse!? TE LO MERITI, MALEDETTO!"
Il Re stava per affondare la spada nello sterno del ragazzo, quando...
*TACK*
GF aveva preso con la mano la lama della spada, bloccandola.
GF "Io... Non me lo merito... Ero piccolo... E tu... Ti sei fatto battere... Da un bambino... Vuoi ancora... Provare a dire... che tu... Sei..." Si alzò.
"IL RE INCONTRASTATO!?"
GF Iniziò a illuminarsi di bianco, i suoi capelli diventarono color platino, e lo sguardo color ghiaccio. Max tirò la spada verso di sè e affondò la sua nella pancia del Re.
Max " mai... Mai... MAI... SCHERZARE CON ME!"
Max Tolse la spada dalla pancia, e prese la spada del Re. Mise entrambe le spade nei corrispettivi foderi, e se le portò, lasciando a terra il Re, o Ex - Re, agonizzante.

--------------------------------------------------------------------------------

GG si svegliò. Era in una gabbia.
GG "Che diamine ci faccio qui?"
Colpì con forza la serratura della gabbia e cadde a terra, aprendola. Dopodichè iniziò a guardarsi intorno.
Super Merlock era seduto su un trono foderato. Sicuramente si trovavano chissà quanti metri sotto terra, perché erano circondati dalla lava. Si prospettava qualcosa di pericoloso, per GG.



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE FILM: Your Name

Akki Games! Capitolo 53 - Sonic Unleashed (PS3)

Akki Games! Capitolo 57 - Assassin's Creed Rogue (PS3)